Ascolta la “Liturgia del Giorno” (#liturgiadelgiornoaudio)

2017_02_28

In quel tempo, Pietro prese a dire a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito».

2017_02_27

In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?».

2017_02_26

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza.

2017_02_25

In quel tempo, presentavano a Gesù dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso».

2017_02_24

In quel tempo, Gesù, partito da Cafàrnao, venne nella regione della Giudea e al di là del fiume Giordano. La folla accorse di nuovo a lui e di nuovo egli insegnava loro, come era solito fare.

2017_02_23

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chiunque vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa.

La Sacra Bibbia on line – Completa – Sfogliabile ed indicizzata
Chiesa Santo Stefano Protomartire alla Zisa - Palermo
Santo Stefano Protomertire

Santo Stefano Protomartire

 

fu il primo dei sette diaconi scelti dalla comunità cristiana perché aiutassero gli apostoli nel ministero della fede. Era ebreo di nascita.

Venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa, fu il protomartire, cioè il primo cristiano ad aver dato la vita per testimoniare la propria fede in Cristo e per la diffusione del Vangelo. Il suo martirio è descritto negli Atti degli Apostoli dove appare evidente sia la sua chiamata al servizio dei discepoli sia il suo martirio, avvenuto per lapidazione, alla presenza di Paolo di Tarso(Saulo) prima della conversione.

Chiesa Santo Stefano Protomartire alla Zisa - Palermo
Veniteci a trovare

I prossimi eventi

Laboratorio di chitarra

22 settembre 2016 @ 16:30 - 6 luglio 2017 @ 17:30

Scuola di Teologia – Corso di base 2016

22 settembre 2016 @ 20:00 - 6 luglio 2017 @ 20:00

Corso Prematrimoniale 2016-2017

17 ottobre 2016 @ 21:00 - 6 aprile 2017 @ 22:30

Laboratorio di Chiaccherino

19 ottobre 2016 @ 16:00 - 28 giugno 2017 @ 17:00

Lectio Divina

17 gennaio @ 18:00 - 27 giugno @ 19:00

Perpetua 18 ore
Adorazione Eucaristica
0
0
0
Days
0
0
Hrs
0
0
Min
0
0
Sec

Ultimi articoli

Catechesti Adorazione 2016_12_09

dicembre 28th, 2016|Commenti disabilitati su Catechesti Adorazione 2016_12_09

Aiutaci a sostenere la parrocchia Le altre catechesi

La Santa Confessione

settembre 16th, 2016|Commenti disabilitati su La Santa Confessione

LA SANTA CONFESSIONE BREVE CATECHISMO SULLA PENITENZA O CONFESSIONE La penitenza è un sacramento comune a diverse chiese cristiane, come quella cattolica e quella ortodossa. Con il sacramento della penitenza un credente, se sinceramente pentito, ottiene da Dio la remissione dei peccati. È un sacramento amministrato [...]

Addolorata 2016

settembre 15th, 2016|Commenti disabilitati su Addolorata 2016

Le altre omelie

Figliol Prodigo

settembre 13th, 2016|Commenti disabilitati su Figliol Prodigo

Le altre omelie

Novena della Santissima Trinità

agosto 26th, 2016|Commenti disabilitati su Novena della Santissima Trinità

Nel nome del Padre e del figlio e dello Spirito Santo Amen. O Dio. Vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre Eterno Padre, ti ringrazio che mi hai creato col tuo amore; ti prego [...]

Madonna del Paradiso 2016

agosto 23rd, 2016|Commenti disabilitati su Madonna del Paradiso 2016

Le altre omelie

Vai al blog completo di tutti gli articoli
ENTRA NELLA NOSTRA COMUNITA’

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. (Gv. 3,16)